Biografia

Sociologo, felicemente sposato, tre figli. Fin da giovanissimo impegnato nelle aree periferiche della città in interventi di contrasto del disagio e della marginalità sociale a favore delle categorie più deboli. Per questo motivo e per la formazione che ho ricevuto, ho sempre inteso la politica come possibilità di incidere sul cambiamento e sullo sviluppo del territorio.

In questa mia prima esperienza di parlamentare, ho convintamente lottato per i diritti dei lavoratori nei diversi comparti, attraverso iniziative legislative e attività parlamentari, ma soprattutto attraverso il contatto con la gente, con le loro esigenze e con il loro dolore. L’approccio sistematico del community organizer, attraverso il coinvolgimento della cittadinanza e delle categorie, mi ha permesso di ascoltare e analizzare meglio le esigenze della gente comune, che vede il palazzo come un ostacolo o nella migliore delle ipotesi come qualcosa di troppo lontano da sé stessi

Ho lavorato e continuo quotidianamente, attraverso assemblee cittadine, incontri e network tra operatori, in settori chiave e strategici per lo sviluppo (ambiente, artigianato, pesca, turismo e agricoltura).

Grazie all’esperienza accumulata, ho intrapreso un cammino per dare le giuste risposte alla Sicilia che ha bisogno di aver voce.

Per queste ragioni sono sempre per strada, on the road, per dare voce a chi non ce l’ha e per rilanciare la Sicilia che ce la può fare, fatta di cittadini onesti e operosi, contro ogni clientela e corruzione.

Una Sicilia non schiava del padrone romano, ma che fa leva sulle proprie energie e sul suo patrimonio naturalistico per produrre, coniugando tradizione e innovazione per rendere fruibili le risorse in un’ottica di sostenibilità.

Diversi i provvedimenti avviati ad oggi 28 febbraio 2016. Come primo firmatario ho proposto 16 disegni di legge a favore dei diversi comparti produttivi della Sicilia, 62 interrogazioni parlamentari, 10 mozioni e 8 ordini del giorno. Da cofirmatario ho appoggiato 47 disegni di legge, 77 interrogazioni parlamentari, 4 interpellanze 59 mozioni e 39 ordini del giorno. Un’attività intensa che scaturisce solo dal contatto con la gente ed il territorio, con le problematiche di tutti i giorni e con le esigenze dei Siciliani che mi hanno concesso l’opportunità di poter dare loro una mano a cambiare il corso della politica, rendendola uno strumento a servizio e non un privilegio della casta.

Per aggiornamenti sulla mia attività parlamentare ti invito a consultare il mio profilo sul sito dell’Assemblea Regionale Siciliana.

Visita il profilo